Anatomia dell’occhio del cane

L’occhio è un organo di senso, costituito da una complessa struttura anatomica. E’ contenuto all’interno della cavità orbitale ed è formato da stutture anatomiche proprie e da annessi.

ddd_dog_eyePer quanto concerne le strutture anatomiche proprie, l’occhio del cane presenta tre strati concentrici che da quello più esterno al più interno sono:

  • Tunica fibrotica: formata dalla sclera (porzione bianca dell’occhio) e dalla cornea (strato trasparente che ricopre il bulbo oculare)
  • Tunica vascolare: formata da coroide (strato di vasi sanguigni che dà nutrimento all’occhio), corpo ciliare (formato dal muscolo ciliare e fondamentale per la messa a fuoco degli oggetti) e iride (porzione cromatica che delimita la pupilla)
  • Tunica nervosa: è la parte più interna e corrisponde alla retina, formata da cellule dette fotorecettori, i coni e i bastoncelli, responsabili rispettivamente della visione diurna e notturna

L’interno dell’occhio invece, si divide in tre camere:

  • Anteriore: tra cornea e iride, e contiene l’umor acqueo
  • Posteriore: Tra iride e cristallino, che comunica con l’anteriore attraverso la pupilla
  • Vitreo: tra cristallino e retina, costituita da una sostanza gelatinosa, il corpo vitreo

Per quanto riguarda gli annessi oculari abbiamo:

  • Palpebre: estensione della cute, che proteggono l’occhio e sono ricoperte internamente dalla congiuntiva
  • 3° Palpebra: che costituisce un ulteriore mezzo di protezione dell’occhio
  • Congiuntiva: tessuto sottile e vascolarizzato che ricopre l’occhio
  • Cristallino: lente posizionata posteriormente alla pupilla tra iride e corpo vitreo. Permette la messa a fuoco degli oggetti
  • Ghiandole lacrimali: per la produzione delle lacrime

Dott. Andrea Carrano